Lucienne Kroha

Il contributo riguarda il modo in cui Giorgio Bassani rappresenta la distorsione identitaria che risulta dall’emancipazione degli ebrei italiani, focalizzando in particolare sulla sfera della sessualità, vissuta molto diversamente nella cultura ebraica e nella cultura cattolica. La mitica figura di Micòl nel Giardino dei Finzi‐Contini concentra in sé in modo particolare gli aspetti contraddittori dell’identità ebraica maschile, in quanto contiene sia la visione ‘cattolica’ del protagonista e quella correttive ‘ebraica’ del narratore, mentre Limentani ne L’Airone incarna lo scontro tra ebraismo e cultura cattolica.


Keywords: Bassani; Micòl; Limentani; sessualità; identità; cattolicesimo