Marco Brunazzi

Alla fine dell’Ottocento e sino alla nascita dell’Unione Sovietica, la città di Odessa fu crocevia di scambi, luogo d’incontro tra nazionalità, religioni e culture diverse. In tale realtà, significativo fu il ruolo degli ebrei, a loro volta investiti da una modernizzazione che ne mutava profondamente stili di vita e caratteri. Il destino di una di queste famiglie, i Ginzburg, porterà però in Italia il tratto originale di questo ebraismo cosmopolita. A Torino in particolare spiccherà il ruolo culturale e politico di Leone Ginzburg, profondamente coinvolto nella sua nuova identità italiana e figura eminente dell’antifascismo sino alla sua tragica fine per mano nazista.


Keywords: Odessa; emigrazione ebraica; Torino; Ginzburg; bellezza